Tag Archives: Riflessione

Se il coma non è poi così irreversibile

Leggo di una donna palermitana, ricoverata presso il Centro Neurolesi “Bonino-Pulejo” di Messina e risvegliatasi, così come in altri casi già avvenuto, dopo essere rimasta quasi quattro anni in coma “irreversibile”. La donna, che era stata colpita da aneurisma, è adesso paralizzata e dovrà sottoporsi all’opportuna terapia riabilitativa però, come riferiscono medici e familiari, non solo è lucida e cosciente, ma addirittura durante il periodo di coma ha continuato a percepire ciò che le accadeva intorno tanto che, appena svegliatasi, ha riconosciuto e chiamato per…

Read More »

Giuste disuguaglianze

Procuste, personaggio della mitologia greca, usava appostarsi, secondo il racconto che se ne fa, lungo la via sacra tra Eleusi e Atene per tendere imboscate ai viandanti, una volta catturati li stendeva sopra un letto di pietra e ne straziava le carni amputando le parti del corpo eccedenti la dimensione del letto o smembrando i malcapitati nel tentativo di fargli coprire tutta la lunghezza del piano. Era evidentemente il tentativo utopico di rendere tutti uguali, illusione perseguita anche nella storia con esiti non meno macabri…

Read More »

Capi di ieri e di oggi

Si narra che un giorno San Luigi IX re di Francia incontrò per la strada un povero storpio caduto in terra per un malore. Subito lo soccorse e lo condusse presso un ospedale affinché gli fossero prestate le cure del caso. Un suo sottoposto, che lo accompagnava, gli fece allora notare che probabilmente quel comportamento non si addiceva ad un re. Rispose di rimando il re che certamente quel comportamento si addiceva però ad un cristiano. Questa la stoffa di tanti governanti medievali, condottieri abituati…

Read More »

Diversi e complementari

Leggo le statistiche fornite dal Ministero della Giustizia relative ai detenuti presenti in Italia alla data del 31 gennaio 2015 e noto che ancora il numero di uomini in carcere è di gran lunga superiore a quello delle donne, addirittura con una percentuale di oltre il 95% sul totale: più precisamente su 56.238 detenuti soltanto 2.349 sono donne. Nulla di sorprendente, evidentemente, per chi questi dati li consulta di tempo in tempo, seppure va segnalato un aumento, non solo in Italia, dei reati commessi da…

Read More »

Gender e realtà

In un’intervista del 7 febbraio 2015 su ItaliaOggi online, Walter Roffo – laureato in ingegneria gestionale, famoso illusionista e formatore in corsi di aggiornamento per manager e aziende – rispondendo ad una domanda sulla predominanza di illusionisti uomini fa notare che «le donne, in genere, non smontano, le macchinine. Da bambini i maschietti smontano le macchinine e le donne creano emozionanti storie d’amore giocando con le bambole. E questo si rispecchia anche nel pubblico. Alle donne non interessa il funzionamento di un telefono, di un frullatore…

Read More »

Per augurare buon Natale

Natale non è soltanto la nascita di un Bambino. Sarebbe troppo riduttivo. É la nascita di un Dio che misteriosamente si è fatto uomo per condividere con gli uomini la loro condizione, liberandoli e riconducendoli al loro creatore. L’avrebbe potuto fare diversamente? Venendo nella gloria? Manifestandosi subito pienamente e chiaramente? Senza lasciare dubbi? Senza possibilità di non comprendere? No, Dio non si impone, Dio rispetta la nostra libertà, sempre. Dio si svela ma ci lascia la possibilità di scegliere e anche di non volere capire.…

Read More »

Cosa si è perso il PDL

Dopo la “diaspora” del PDL, consumatasi a cavallo delle elezioni nazionali del 2013, è ormai chiaro come forze e ambienti culturali, prima meno influenti nell’area del centrodestra, oggi stiano sempre più prendendo vigore e condizionando l’azione politica di molti. Si leggeva nel programma del PDL, proprio per le ultime elezioni nazionali: «La difesa e il sostegno alla famiglia, comunità naturale fondata sul matrimonio tra uomo e donna, la promozione della dignità della persona e la tutela della vita, della libertà economica, educativa e religiosa, della proprietà…

Read More »

Qualche idea per la destra

«Una sola è la destra, e vi appartengono tutti coloro che la religione, il bene e la gloria dello Stato hanno in mira», così Clemente Solaro della Margarita, ministro del regno di Sardegna e consigliere privato di re Carlo Alberto, già nel XIX secolo, sintetizzava la visione ideale e morale che dovrebbe caratterizzare un’area culturale e politica che possa essere autenticamente “di destra”. La religione, il bene e la gloria dello Stato: val la pena di riflettere su queste parole e chiedersi come una destra…

Read More »