Tag Archives: Esperienza

Guardando oltre immigrazionismo e xenofobia

Il problema dell’immigrazione è di complessa soluzione, sarebbe necessario riaffermare decisamente la propria identità culturale, adoperarsi per un’autentica cooperazione tra gli Stati, impegnarsi per un ragionevole controllo dei flussi, monitorare i luoghi di partenza e pensare la cittadinanza come fase conclusiva di un verificato percorso di integrazione e non come l’inizio. I problemi di ordine pubblico, inoltre, sono concreti e spesso possono davvero degenerare. É bello, però, vedere episodi positivi, una rondine non fa certo primavera, ma può fare sperare che la bella stagione possa…

Read More »

Diversi e complementari

Leggo le statistiche fornite dal Ministero della Giustizia relative ai detenuti presenti in Italia alla data del 31 gennaio 2015 e noto che ancora il numero di uomini in carcere è di gran lunga superiore a quello delle donne, addirittura con una percentuale di oltre il 95% sul totale: più precisamente su 56.238 detenuti soltanto 2.349 sono donne. Nulla di sorprendente, evidentemente, per chi questi dati li consulta di tempo in tempo, seppure va segnalato un aumento, non solo in Italia, dei reati commessi da…

Read More »

Gender e realtà

In un’intervista del 7 febbraio 2015 su ItaliaOggi online, Walter Roffo – laureato in ingegneria gestionale, famoso illusionista e formatore in corsi di aggiornamento per manager e aziende – rispondendo ad una domanda sulla predominanza di illusionisti uomini fa notare che «le donne, in genere, non smontano, le macchinine. Da bambini i maschietti smontano le macchinine e le donne creano emozionanti storie d’amore giocando con le bambole. E questo si rispecchia anche nel pubblico. Alle donne non interessa il funzionamento di un telefono, di un frullatore…

Read More »

Eroi pro life

E’ spesso acceso il dibattito – lo scontro – tra pro choice e pro life, tra abortisti e antiabortisti, tra – per usare le categorie di San Giovanni Paolo II nella Evangelium vitae – propugnatori di una cultura della morte e difensori di una cultura della vita. E spesso questo dibattito-scontro ruota intorno ad una semplice ma fondamentale questione: il concepito nel grembo materno è qualcosa oppure è qualcuno? Da questa risposta discendono evidentemente delle conseguenze estremamente diverse nel contrapporsi delle idee degli uni e degli…

Read More »

Un brindisi con il dottor Plinio

«La birra alla spina, come tutto ciò che esiste, è l’abbozzo di un essere ideale che potrebbe essere perfetto. Essere perfetto significa due cose: primo, non avere difetti; secondo, portare le qualità al massimo. Io non avrò capito una birra alla spina se non sarò poi riuscito ad immaginare quella perfetta. Dopo averla immaginata, questa birra imperfetta mi fa capire un essere possibile che è l’allegria della mia vita. Il suo colore è senza dubbio molto bello, ma se fosse più intenso… Gli manca un…

Read More »

L’uomo che diventerà

«Il bambino, che si chiama come il suo celebre nonno, ha circa cinque anni ed è un ragazzino molto impaziente e dalla carnagione olivastra. Suo padre spiega la vela, poi si siede alla manovra a ritroso con il bambino al suo fianco. Con un gran sorriso, Shimon posa la manina sulla barra del timone, convinto di avere il comando dell’imbarcazione. Senza essere visto, anche suo padre tiene la sua grande mano sul timone, e fa tutto il lavoro. Noi tre uomini ci godiamo la felicità…

Read More »

Cicatrici

Sono molto utili le cicatrici. Stanno lì, sulla pelle, ruvide e rialzate oppure come solchi profondi, le carezzi e ti rammentano le ferite passate e che le ferite si rimarginano. Ogni tanto capita di scoprirne di nuove che non si conoscevano o delle quali si era persa la memoria e allora ci si domanda a quando risalgono, come ce le si è fatte. Altre volte, invece, qualcuna fa male e fa tornare più nitido il ricordo a quella battaglia vinta o perduta, ai nemici spietati…

Read More »