Tag Archives: Citazione

Nel tempo di un attimo

Le stelle stavano schiarendo. Possibile che fosse l’alba? Di già? Stavano facendo il cambio della guardia alla tomba. Cassio sogghignò. Il cerimoniale consisteva nello svegliare alcuni dei dormienti toccandoli dentro nelle costole. Due uomini parvero spaventati. Forse pensavano che fosse il Nazareno morto, a risvegliarli. No, lui continuava a dormire; in quello i morti se la passavano meglio dei vivi. Le stelle stavano veramente schiarendo. Spirava anche un venticello adesso, una brezza leggera, il primo vento del mattino. No, non così leggero. Soffiava piuttosto forte.…

Read More »

Fumatori, vil razza dannata

Si racconta, in proposito, di un medico, naturalmente viennese, che ordinava ad un cliente cinquantenne (già, proprio la mia età…) di lasciare perdere, per il futuro, il fumo, il vino, i liquori, il caffè, le donne, insomma in breve, di rinunciare a tutto. Al che, sconsolato come si può immaginare, il signore domandò: “Ma almeno così vivrò più a lungo?” Risposta del medico: “Niente affatto, però la vita le sembrerà molto più lunga”. […] Intendiamoci, che il tabacco faccia male è, ormai, largamente provato, che…

Read More »

La Destra, quella vera

“Una sola è la Destra, e vi appartengono tutti coloro che la Religione, il bene e la gloria dello Stato hanno in mira”: con queste parole il conte Clemente Solaro della Margherita (1792-1869), ministro degli Esteri del regno di Sardegna e consigliere privato di re Carlo Alberto – uomo politico e storico che nacque mentre in Francia iniziava il Terrore giacobino e che scomparve a Regno d’Italia proclamato, quasi alla vigilia della breccia di Porta Pia – inquadra sinteticamente e programmaticamente un’intera visione del mondo,…

Read More »

Uniti contro il terrorismo

In particolare a beneficio di qualche amico che me l’ha chiesto riporto a seguire (certamente con qualche divergenza di forma rispetto al parlato) quanto pronunciato alla manifestazione del 28 novembre 2015 “Uniti contro il terrorismo”, organizzata a Barcellona P.G. (Messina) dall’associazione Giovani Musulmani d’Italia ed alla quale sono intervenuto in qualità di responsabile dell’Osservatorio di pastorale sociale per il vicariato di Barcellona P.G. e in rappresentanza della comunità cattolica locale. Oggi vorrei trasmettervi un messaggio di speranza, la speranza che il terrorismo può essere sconfitto…

Read More »

Libertà e tirannia

«Quando un popolo, divorato dalla sete di libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano a sazietà, fino ad ubriacarlo, accade allora che, se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, sono dichiarati despoti. E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei superiori è definito un uomo senza carattere, servo; che il padre impaurito finisce per trattare il figlio come suo pari, e non è più rispettato, che il maestro non osa rimproverare gli scolari…

Read More »

Cristiani perseguitati e silenzio complice

La persecuzione dei cristiani nel mondo ha assunto nel secolo scorso ed ancora nel tempo attuale dimensioni macroscopiche che vanno ben oltre ciò che attraverso i mass media trapela e i casi certamente eclatanti come l’ultimo attentato in Kenya. Per verificare l’estensione geografica delle persecuzioni si guardi, per farsi un’idea, la cartina, disponibile anche online, contenuta nel Rapporto ACS 2014 sulla libertà religiosa nel mondo, realizzato dalla Fondazione di Diritto Pontificio Aiuto alla Chiesa che Soffre, si leggano i nomi degli stati dove essere cristiani…

Read More »

Contro il nulla per il tutto

«Noi non siamo né di destra né di sinistra, non siamo neppure d’in alto; siamo di dappertutto. Siamo stanchi di mutilare l’uomo; sia per abbatterlo come a destra, o per adorarlo, come a sinistra, siamo stanchi di separarlo da Dio. Noi non abbandoneremo un solo atomo della verità totale che è la nostra. In nome di che cosa veniamo attaccati? I nostri avversari sono per il popolo? Anche noi. Per la libertà? Anche noi. Per l’autorità? Anche noi. Per la razza, per lo stato, per…

Read More »

Diversi e complementari

Leggo le statistiche fornite dal Ministero della Giustizia relative ai detenuti presenti in Italia alla data del 31 gennaio 2015 e noto che ancora il numero di uomini in carcere è di gran lunga superiore a quello delle donne, addirittura con una percentuale di oltre il 95% sul totale: più precisamente su 56.238 detenuti soltanto 2.349 sono donne. Nulla di sorprendente, evidentemente, per chi questi dati li consulta di tempo in tempo, seppure va segnalato un aumento, non solo in Italia, dei reati commessi da…

Read More »

Gender e realtà

In un’intervista del 7 febbraio 2015 su ItaliaOggi online, Walter Roffo – laureato in ingegneria gestionale, famoso illusionista e formatore in corsi di aggiornamento per manager e aziende – rispondendo ad una domanda sulla predominanza di illusionisti uomini fa notare che «le donne, in genere, non smontano, le macchinine. Da bambini i maschietti smontano le macchinine e le donne creano emozionanti storie d’amore giocando con le bambole. E questo si rispecchia anche nel pubblico. Alle donne non interessa il funzionamento di un telefono, di un frullatore…

Read More »

Errori da non ripetere

«La colpa di non aver servito la verità evocata, e di non avere reciso ogni vincolo con l’errore formalmente condannato, ebbe la sua pena: ogni colpa è anche cecità; e il cieco, così come il mal convertito, ignora la propria debolezza e la malizia avversaria, ed è necessariamente inetto a premunirsi contro i tranelli e gli agguati in cui infine, brancolando, va a cadere. L’Italia, guidata da mal convertiti, che non avevano voluto liberarla compiutamente dal demone rivoluzionario che la possedeva, finì dunque per cadere…

Read More »