Capi di ieri e di oggi

Si narra che un giorno San Luigi IX re di Francia incontrò per la strada un povero storpio caduto in terra per un malore. Subito lo soccorse e lo condusse presso un ospedale affinché gli fossero prestate le cure del caso.

Un suo sottoposto, che lo accompagnava, gli fece allora notare che probabilmente quel comportamento non si addiceva ad un re. Rispose di rimando il re che certamente quel comportamento si addiceva però ad un cristiano.

Questa la stoffa di tanti governanti medievali, condottieri abituati a condividere in prima linea rischi e trionfi, anche in battaglia, così diversi da quei capi moderni che, come Napoleone, troppo spesso dettano le proprie strategie dall’alto di un luogo rialzato, stando ben lontani dal campo di battaglia. E questo no, non è certo cristiano.

Quanta necessità, in questi tempi difficili e di particolare sofferenza, di guide che sappiano ancora incarnare con autorevolezza quei valori antichi ma sempre imprescindibili per un vero capo!

BLB

San Luigi Re di Francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*